Spia ragazze camgirl online

Sondaggi da mettere su Instagram per rimorchiare

sondaggi da mettere su instagram per rimorchiareStai pensando quali sono i sondaggi da mettere su Instagram per rimorchiare, ma non hai idea degli argomenti da scegliere?

Nelle prossime righe troverai alcuni validi spunti e consigli da provare subito: ti permetteranno di ottenere ottimi riscontri in breve tempo, anche se hai un ristretto numero di contatti.

I sondaggi migliori per rimorchiare ragazze su Instagram

Il sondaggio inserito in una storia è uno degli strumenti più efficaci per entrare in contatto con le donne e iniziare a conversare con loro su Instagram; è sempre alta, infatti, la tentazione di rispondere ai sondaggi nelle storie.

Vale la pena notare, tuttavia, che Instagram non è stato ideato come un sito per appuntamenti. Prima di condividere il tuo questionario, è fondamentale che tu rifletta attentamente sul tuo profilo per renderlo allettante: aggiungi una biografia interessante, possibilmente con una breve descrizione delle tue vere passioni, e delle immagini di alta qualità e recenti. In questo modo potrai attirare l’attenzione delle donne che visualizzano la tua storia e parteciperanno al tuo sondaggio.

Trombamica Cercasi

Gli argomenti del sondaggio possono spaziare dalla scelta di un capo di abbigliamento alla soddisfazione di varie curiosità, in modo da poter conoscere meglio i tuoi contatti. Tra le carte migliori da giocare, considera anche le preferenze sui luoghi di villeggiatura, le opinioni su un ristorante stellato, su un libro che hai letto, su della musica o su un programma televisivo di tendenza. Prediligi temi leggeri, piacevoli e, soprattutto, interessanti per il tuo target di riferimento.

Lascia perdere, invece, notizie di cronaca nera, politica e gossip. Evita anche di andare troppo sul personale e sull’accademico: la finalità dell’app è svagarsi nel tempo libero, non certo fare il terzo grado alle persone, né tenere comizi o lezioni online.

Una precisazione importante: cerca di impostare i sondaggi con risposte aperte oppure offrendo due alternative, che non siano “sì/no”: ti permetterà di conoscere di più sulle ragazze che risponderanno, e di avere appigli per la conversazione che farai seguire.

Rimorchiare su Instagram: alcuni suggerimenti per arrivare all’incontro

Impostare bene un sondaggio è infatti fondamentale, se vuoi riuscire a metterti in contatto con le utenti che veramente t’intrigano. Puoi considerarlo un’esca con la quale attirare il pubblico femminile giusto per te e aumentare il tuo valore; tuttavia, questa azione non basta, da sola, per ottenere un appuntamento.

La fase successiva consiste nel giocarti bene le opportunità offerte dalla chat privata e dai commenti alle storie. Ecco alcuni consigli efficaci al riguardo:

  • non abusare delle reazioni con le emoticon, ma impegnati a scrivere frasi di senso compiuto: ti permetterà di distinguerti dalla maggior parte dei ragazzi presenti su Instagram;
  • se una ragazza risponde al tuo sondaggio, quindi, inviale un messaggio privato, ringraziandola e facendo una battuta spiritosa, se ti viene naturale;
  • non fare riferimenti (positivi e negativi) all’aspetto fisico delle tue interlocutrici;
  • per comprendere qualcosa di più su di loro, presta attenzione alle frasi e alle descrizioni che accompagnano le loro foto, e rivolgi il tuo interesse verso le immagini che fanno comprendere i loro hobby. In questo modo troverai gli argomenti giusti per far partire la conversazione.
Trombamica Cercasi

Quando sarai riuscito ad agganciare la tua preda, mantieni sempre un tono coinvolgente, leggero e allegro. Sii gentile, prenditi del tempo per dare delle risposte attente, che permettano alla conversazione di fluire in modo naturale, e concedi altrettanto all’altra parte.

Dopo un giusto periodo di tempo, se i tuoi gusti combaciano con i suoi e vi accorgete di essere in sintonia, potrete scambiare il numero di telefono per stabilire un appuntamento.

Evita, invece, di:

  • iniziare la chat con un saluto non accompagnato da altro (il classico “Ciao” senza seguito) o con frasi come: “Non rispondi?”. Rischieresti di sembrare banale e poco originale o, peggio, appiccicoso e insistente;
  • di entrare nella spirale delle risposte monosillabiche: occorrono domande aperte e interessanti per non far morire la conversazione dopo poche battute.

Se ti trovi in una di queste situazioni, meglio rivolgere la tua attenzione altrove.